Bhekasana, la posizione della rana

Bhekasana

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Bhekasana, chiamata anche la posizione della rana, è una posizione di Hatha Yoga che dona numerosi benefici psicofisici. Ecco come praticarla.

Bhekasana è una posizione yoga piuttosto recente che permette di assumere una posizione simile a quella di una rana, da cui deriva il suo nome.

Attraverso questa posizione possiamo andare a calmare profondamente la nostra mente e allungare i nostri muscoli, stimolare il funzionamento degli organi addominali e migliorare la circolazione del sangue.

Curioso di conoscere da vicino Bhekasana e la sua pratica? Iniziamo subito allora!

Significato di Bhekasana

Bhekasana (in lingua originale भेकासन) è un termine sanscrito formato a sua volta da due parole:

  • Bheka, che significa rana
  • Asana, che significa posizione.

Per questo motivo, Bhekasana viene tradotto comunemente come la posizione della rana, anche a causa della posizione che assume il nostro corpo durante la pratica che ci porta ad assomigliare proprio a questo animale.

Ma non è l’unica posizione della rana. Ci sono infatti altre posizioni che portano ad assumere una posizione simile a quella di una rana, come ad esempio Mandukasana.

Un appunto su Bhekasana è che questa posizione nasce piuttosto recentemente. Non ve n’è infatti traccia sui testi antichi di Hatha Yoga ma viene descritta per la prima volta nel XX secolo in alcuni manuali, come ad esempio ne Il grande libro illustrato dello yoga di Swami Vishnudevananda.

Ma come si pratica Bhekasana? Vediamolo insieme.

Come si pratica Bhekasana

Nonostante sia una posizione intermedia, Bhekasana è una posizione che anche i principianti possono praticare con le dovute precauzioni, prima tra tutte quella di arrivare alla posizione finale gradualmente, senza forzare mai i movimenti.

Ecco come praticare questa posizione step by step:

  • Sdraiati sul tuo tappetino da yoga con la pancia rivolta verso il basso
  • Solleva lentamente la testa e il torace tenendo gli avanbracci saldi al pavimento
  • Piega lentamente il ginocchio destro e avvicina il tallone all’anca
  • Peiga adesso il ginocchio sinistro, portando anche il piede sinistro verso l’anca
  • Ruota i gomiti, mantenendoli rivolti verso l’alto
  • Afferra i piedi con le mani
  • Adesso solleva lentamente il petto, in modo graduale e respirando regolarmente
  • Questa è la posizione finale. Mantieni la posa per un po’ poi espira e torna lentamente alla posizione iniziale.

Consigli e precauzioni per la pratica

Per praticare questa Asana, ti consiglio di scaldare prima i tuoi muscoli in modo da non incorrere in strappi muscolari o stiramenti.

Puoi ad esempio praticare alcune pose di preparazione a Bhekasana, come ad esempio:

Durante tutta la pratica di Bhekasana, inoltre, non dimenticare di continuare a respirare regolarmente e profondamente, senza mai trattenere il respiro.

Ti suggerisco anche di interrompere la pratica se in quasiasi momento provi un dolore o un disagio. Esci dalla posizione in modo lento e riposa i muscoli, mettendoti in posizione di Savasana.

Infine, ti invito ad astenerti dalla pratica di Bhekasana se hai subìto di recente interventi o lesioni al collo, alle spalle, alla schiena, alle anche o alle ginocchia.

I benefici di Bhekasana

Ecco un elenco dei principali benefici che puoi ottenere con la pratica regolare e costante di Bhekasana:

  • Calma la mente
  • Libera da stress e stati di tensione
  • Allevia ansia e leggere forme di depressione
  • Allunga e rinforza i muscoli del corpo
  • Aumenta la flessibilità di tutto il corpo
  • Stimola il funzionamento degli organi addominali
  • Favorisce la digestione
  • Aumenta il flusso sanguigno
  • Migliora la circolazione
  • Rinforza e rinvigorisce le articolazioni del ginocchio
  • Migliora la postura
  • Apre le anche
  • Allevia i crampi mestruali.

Conclusioni

La pratica regolare e costante di Bhekasana ha un profondo effetto benefico sul tuo corpo, a patto che questa posizione venga eseguita in modo graduale.

Attraverso la pratica di Bhekasana puoi anche aumentare l’afflusso sanguigno e apportare maggiore ossigeno in ogni cellula del tuo corpo, sentendoti rigenerato e rinvigorito.

Tu conoscevi già questa posizione? L’hai mai praticata?

Raccontami nei commenti qua sotto la tua esperienza e fammi sapere quali benefici psicofisici sei riuscito ad ottenere grazie alla pratica dello yoga.

Non vedo l’ora di leggere il tuo messaggio!

Namastè 🙏🏻

Denise Dellagiacoma
Denise Dellagiacoma

Yoga Teacher

Entra in Yoga Academy, la mia scuola di yoga online

Pratica dove e quando vuoi!

Siamo già più di 3.000, ti aspetto!

Potrebbero interessarti anche:

Hey, piacere, Denise. Benvenuta/o sul mio sito web!

Se ti piace lo Yoga, ho una sorpresa per te. Ho creato un mini corso gratuito in Yoga Academy per dare a tutti la possibilità di provare e praticare. Iscriviti e comincia subito!