Se nella vita ti sembra di stare sempre a correre senza però riuscire a concludere qualcosa di concreto, Dhanurasana è senza dubbio la posizione più indicata per fare di nuovo chiarezza in te stesso.

Dhanurasana è infatti un’Asana molto potente e dalla profonda simbologia che saprà donarti numerosi benefici psicofisici e ti permetterà di affrontare le sfide della vita di tutti i giorni con maggiore carica e grinta.

Sei curioso di conoscere più da vicino questa posizione? E allora mettiti comodo e immergiti in questo viaggio alla scoperta della posizione dell’arco.

Cosa è Dhanurasana

Dhanurasana è una posizione di Hatha Yoga e il suo nome, come quello delle altre Asana, deriva dal sanscrito, dove dhanura significa “arco” mentre Asana, come ben sappiamo, significa invece “posizione”.

Viene chiamata la posizione dell’arco proprio per la posizione che andremo ad assumere, che sarà proprio curva come quella di un arco.

Un libro bellissimo che ho letto qualche tempo fa, Lo zen e il tiro con l’arco, racconta come questa disciplina sia un allenamento molto efficace per il corpo e la mente.

Attraverso la pratica di Dhanurasana diventiamo noi stessi un arco e la nostra mente diventa la freccia da scagliare per raggiungere i nostri bersagli, ossia i nostri obiettivi.

Questa posizione ci insegna quindi a piegarci con umiltà ma di scoccare con determinazione la nostra freccia verso i nostri traguardi.

Come si pratica Dhanurasana

Per praticare Dhanurasana prendi il tuo tappetino di yoga e segui questi semplici passi:

  • Sdraiati sul tappetino con la pancia e il mento appoggiati sul pavimento e le braccia distese lungo il corpo
  • Espira, piega le gambe avvicinando i talloni ai glutei e afferra le caviglie con le mani
  • Adesso tendi le gambe e inarca la schiena, il collo e le spalle e continua a guardare davanti a te
  • Mantieni le gambe alla stessa larghezza delle anche, senza aprirle troppo
  • Cerca di alzare i piedi il più possibile e mantenere solo il basso ventre a contatto con il suolo
  • Durante la flessione, avvicina le scapole da loro e tieni il mento alto
  • Mantieni la posizione continuando a respirare regolarmente
  • Espira e torna lentamente nella posizione iniziale
  • Rimani disteso per un po’ e ascolta gli effetti della posizione sul tuo corpo e sul tuo respiro.

Soprattutto se sei alle prime armi, ci sono alcune varianti che possono semplificare questa Asana.

Una variante, ad esempio, è quella di afferrare solo una gamba alla volta invece di entrambe allo stesso tempo. In questo caso la posizione si chiama Ardha Dhanurasana, che significa appunto metà posizione dell’arco.

Controindicazioni e consigli per i principianti

Se non hai ancora molta flessibilità nella schiena, il mio consiglio è quello di procedere per gradi.

Afferra piano piano le caviglie, e rilascia la presa. Continua così finché la tua schiena non ottiene la giusta flessibilità. Poi prendi le caviglie, cerca di portare i piedi verso l’alto e inarca la schiena. Lascia nuovamente la presa.

Fallo per tutte le volte che ti senti in modo da abituare gradualmente i muscoli alla nuova posizione. In questo modo riuscirai a raggiungere con meno difficoltà la posizione finale.

Mi raccomando inoltre di non forzare mai la posizione e di ascoltare –e rispettare– sempre i ritmi naturali del tuo corpo.

Puoi anche posizionare un cuscino sotto le tue anche in modo da attutire il peso del tuo corpo.

Infine, ti sconsiglio questa posizione se:

  • sei in gravidanza
  • soffri di patologie o dolori alla schiena, come ad esempio ernie
  • soffri di dolori o ernie al basso ventre.

I benefici di Dhanurasana

Come le altre Asana, Dhanurasana saprà donarti numerosi benefici psicofisici che potrai avvertire chiaramente.

Per ottenerli però, è importante che la tua pratica sia regolare e costante. Cerca di ritagliarti sempre un po’ di tempo da dedicare alla pratica dello yoga e alla meditazione.

Ma quali sono i benefici che otterrai con la pratica di Dhanurasana?

Vediamoli nel dettaglio:

  • Libera la mente
  • Elimina lo stress
  • Fortifica la spina dorsale e la rende più flessibile
  • Sblocca i ritardi mestruali
  • Tonifica i muscoli della schiena e delle gambe
  • Migliora il portamento
  • Stimola il funzionamento del pancreas e dei reni
  • Aumenta la circolazione sanguigna migliorando l’ossigenazione degli organi addominali
  • Facilita la digestione
  • Espande il torace e aumenta la capacità respiratoria
  • Attiva Manipura, il terzo Chakra
  • Dona vigore ed energia
  • Aumenta la tua costanza, la tua determinazione e il tuo coraggio.

Conclusioni

Siamo arrivati alla conclusione di questo viaggio alla scoperta di Dhanurasana, un’Asana fantastico nella sua semplicità proprio grazie al suo simbolismo così potente e ai numerosi benefici psicofisico che sa donare.

Tu conoscevi già Dhanurasana? Hai già provato a praticarlo? Fammi conoscere la tua esperienza nei commenti e non dimenticarti di scrivermi tutti gli effetti positivi che hai ottenuto con la sua pratica.

Sono curiosissima di leggere la tua esperienza!

Namastè

Registrati gratis alla mia community di Yogi

Potrai imparare a fare yoga o migliorare la tua pratica assieme a me e altre centinaia di ragazze.