Il Kriya Yoga è uno strumento molto potente che ti permetterà di conoscere il tuo io interiore.

Quante volte abbiamo sentito la frase che per raggiungere la vera felicità bisogna prima trovarla dentro noi stessi?

Ecco, ora finalmente puoi farlo.

Il Kriya Yoga è un percorso spirituale che permette a ogni essere umano di raggiungere il livello divino della propria anima tramite la meditazione.

Non avere timore, anche se non hai mai avuto a che fare con la meditazione tutto sarà più facile di quanto tu possa immaginare.

Non perdiamo altro tempo.

Vieni con me e andiamo a scoprire insieme cosa è il Kriya Yoga, quali sono le tecniche di meditazione che devi praticare e soprattutto quali benefici porta al nostro corpo e alla nostra anima.

Se non hai alcuna esperienza con lo Yoga ti invito a leggere la nostra guida iniziale alle posizioni dello Yoga.

Cosa è il Kriya Yoga?

Per capire bene cosa è il Kriya Yoga bisogna partire dal significato del suo nome in lingua sanscrita.

La parola Kriya è formata da due sillabe: la prima è Kri e significa azione, mente la seconda è Ya e sta per anima.

Due concetti quindi molto diversi uniti nella stessa parola.

Il primo fa riferimento al lavoro che una persona deve svolgere quotidianamente, giorno dopo giorno.

Il secondo invece sottolinea il fatto che non dobbiamo mai dimenticarci di pensare alla nostra anima.

Hai così la possibilità di fondere queste due fondamentali parti della nostra vita: il lavoro quotidiano e la nostra anima. Lavorare e pensare all’invisibile entità che c’è in ognuno di noi e unirci con l’infinito.

Il Kriya è quindi una tecnica fondamentale dello Yoga e ha una storia importantissima direttamente collegata all’antica scienza del Raja Yoga.

Come nasce il Kriya Yoga

Il Kriya Yoga è stata una tecnica tenuta segreta per molti secoli e veniva tramandata a voce dai maestri ai propri discepoli.

Fu solo alla fine dell’Ottocento che questo particolare tipo di Yoga fu riportato alla luce da Mahavatar Babaji, un maestro indiano illuminato che viveva sull’Himalaya.

Da allora, il Kriya Yoga si è diffuso nel mondo, acquistando ogni anno un numero sempre maggiori di discepoli e di praticanti.

Tecniche di meditazione del Kriya Yoga

Ci sono diverse tecniche che puoi utilizzare per la pratica del Kriya Yoga.

Partiamo dagli esercizi di energizzazione. Questi esercizi consistono in una combinazione di respiro e concentrazione. Ti permettono di aumentare la forza di volontà mentre il fisico e la mente si rilassano.

Uno dei temi che tengo sempre a sottolineare per migliorare la propria meditazione è quello della concentrazione. La seconda tecnica riguarda infatti proprio questo argomento.

Un esercizio molto utile per questo è la tecnica di concentrazione Hong-Sau.

Questa tecnica ti permette di richiamare la tua attenzione nei momenti in cui essa tende a farsi attirare da pensieri esterni. Una meditazione senza la giusta dose di concentrazione, infatti, non porta a nessun beneficio.

La meditazione con il mantra OM è invece una tecnica che ti aiuta a raggiungere il potenziale divino che è presente in te attraverso il livello più alto della concentrazione.

L’OM, infatti, è un mantra molto potente e molto conosciuto, in grado di allinearci con l’energia dell’universo.

Se non lo hai mai praticato, puoi farlo con questo video:

Come vedi il potere di queste tecniche è veramente immenso, ma nonostante questo non è richiesta nessuna posizione strana o complicata durante la pratica.

Puoi semplicemente scegliere di meditare anche seduto su una sedia o sul pavimento di camera tua.

Devi soltanto ritagliarti un determinato lasso di tempo durante la giornata, scegliere un angolo tranquillo e lontano dalle distrazioni.

I benefici del Kriya Yoga

Come ti ho già accennato all’inizio dell’articolo questa tecnica di meditazione produce importanti effetti sia sul nostro fisico che sulla nostra mente.

Ma quali sono i benefici del Kriya Yoga? Vediamoli insieme.

  • Rinforza il sistema immunitario
  • Aumenta l’equilibrio emotivo
  • Innalza le nostre energie
  • Aumenta la concentrazione, la saggezza e l’ispirazione
  • Riduce dello stress
  • Dona maggiore capacità di controllare la propria vita
  • Aumenta la chiarezza mentale
  • Rafforza l’intuizione

Conclusioni

Abbiamo scoperto insieme il significato del Kriya e le tecniche che puoi utilizzare per la tua pratica.

Questo percorso spirituale ti permetterà di liberarti dalle catene della vita quotidiana e di raggiungere il livello divino della tua anima.

Ora non ti resta altro da fare che scegliere quale parte della giornata vuoi dedicare a questo tipo di meditazione e iniziare subito a beneficiare dei vantaggi.

Non dimenticarti di raccontarmi la tua esperienza con un commento qua sotto.

Namasté.

Registrati gratis alla mia community di Yogi

Potrai imparare a fare yoga o migliorare la tua pratica assieme a me e altre centinaia di ragazze.