Mandukasana, chiamata anche la posizione della rana, è una posizione seduta di Hatha Yoga piuttosto semplice da eseguire che riuscirà però a calmare profondamente il tuo spirito e ad alleviare il mal di schiena.

Pronto per imparare questa nuova Asana? Mettiti comodo allora perché stiamo per iniziare!

Cosa significa Mandukasana

Come tutti i termini che indicano delle Asana, anche Mandukasana è una parola sanscrita ed è formata a sua volta da due parole:

  • Manduka, che significa rana
  • Asana, che significa posizione.

Nella lingua originale, Mandukasana si scrive मन्दुकासन​ e viene chiamata comunemente anche la posizione della rana a causa della posizione che assumono le gambe, cha assomiglieranno proprio a quelle di questo simpatico animaletto.

Vediamo allora insieme come praticare la posizione della rana.

Come si esegue Mandukasana

Per eseguire Mandukasana, trova per prima cosa un posto tranquillo dove svolgere la tua pratica, magari un angolo della tua casa adibito a questo scopo, ma anche all’aria aperta, come un giardino, la riva di un fiume o una spiaggia.

Una volta trovato il giusto luogo per la pratica, è il momento di iniziare! Ecco come:

  • Mettiti in ginocchio sul tuo tappetino da yoga
  • Distanzia piano piano le tue gambe, gradualmente, facendo attenzione a non forzare le ginocchia e i fianchi
  • Appoggia adesso il lato interno dei tuoi piedi sul materassino. L’angolo di ginocchia e caviglie non deve essere maggiore di 90 gradi
  • Allunga la tua schiena in avanti e appoggia i gomiti sul pavimento
  • Rilassa la pancia e continua a respirare regolarmente.

Questa è la posizione finale. Mantienila per un po’ un po’ di tempo e torna lentamente alla posizione iniziale, lentamente e gradualmente.

Consigli per principianti e controindicazioni

Nonostante sia una posizione molto semplice, è necessario eseguirla sempre lentamente per non incorrere a lesioni o strappi muscolari.

Mi raccomando anche di fare molta attenzione a non forzare la posizione e di arrivare alla posizione gradualmente, per non danneggiare le articolazioni, soprattutto quelle di anche e ginocchia.

Infine, ti consiglio di evitare di praticare questa posizione in caso di lesioni alle ginocchia e alle anche, o se hai subìto un recente intervento.

I benefici di Mandukasana

Se praticata con regolarità e costanza, la pratica di Mandukasana saprà donarti numerosi benefici psicofisici. Ecco i principali:

  • Calma la mente
  • Libera dallo stress
  • Normalizza la pressione sanguigna
  • Allieva i dolori muscolari e articolari
  • Migliora la flessibilità del bacino e dei fianchi
  • Previene il diabete
  • Migliora la digestione
  • Allunga e distende i muscoli della schiena
  • Riduce il grasso addominale
  • Stimola il funzionamento degli organi addominali, in particolare di reni e fegato
  • Ti aiuterà a raggiungere una maggiore introspezione
  • Aumenta la consapevolezza e l’intuizione
  • Sviluppa la concentrazione.

Conclusioni

Abbiamo scoperto oggi una nuova Asana: si tratta di Mandukasana, la posizione della rana. È una posizione davvero semplice ma con profondi effetti benefici che andranno a riequilibrare il tuo benessere psicofisico.

Conoscevi già questa posizione? L’hai già praticata? Fammi conoscere nei commenti la tua esperienza qua sotto nei commenti. Sarò felicissima di leggerli!

Namastè

Registrati gratis alla mia community di Yogi

Potrai imparare a fare yoga o migliorare la tua pratica assieme a me e altre centinaia di ragazze.

Hey, piacere, Denise. Benvenuta/o sul mio sito web! 🙉

Se ti piace lo Yoga, ho una sorpresa per te. Ho creato un mini corso gratuito in Yoga Academy per dare a tutti la possibilità di provare e praticare. Ti basterà inserire il tuo nome e la tua email qui sotto e otterrai subito la prima lezione!