Chissà quante volte ti sarà capitato dopo una pessima giornata di lavoro o dopo una delusione nella tua vita quotidiana, di tornare a casa e rifugiarti nella tua musica preferita.

Un po’ come si faceva da ragazzini. Chiudersi a chiave in camera, mettersi le cuffie, far partire la propria canzone preferita e sentirsi subito un po’ meglio.

Quella sensazione di benessere che solo le note che tanto amiamo riescono a darci in qualsiasi momento, anche immediatamente dopo un evento negativo.

Se ti trovi qui è perché sei interessata a scoprire qualcosa di più riguardo il mantra Oṃ namaḥ Śhivaya.
Questo mantra è un perfetto collegamento tra la musica e il divino che c’è in te.

Ora non devi fare altro che seguirmi. Scopriamo insieme tutto quelli che devi sapere su questo mantra.

Cosa è l’Oṃ namaḥ Śhivaya?

Om namah Sivaya è in assoluto uno dei mantra più completi e importanti, uno dei più recitati e senza dubbio quello per eccellenza della religione induista.

È composto da ben sei sillabe, Om, Na, Mah, Si, Va, Ja che rappresentano i cinque elementi: terra, acqua, fuoco, aria e spazio. Vengono considerate come le più importanti del pensiero filosofico e religioso d’oriente.

La potenza di questo mantra deriva dal fatto che fa riferimento direttamente a Dio, per la precisione a Śhiva. La traduzione letterale è “mi inchino a Śiva” oppure “sia lode a Śiva”.

Ma cosa significa Om Namah Shivaya? 

Questa espressione è formata da 3 parole:

  • Oṃ è la sillaba sacra, il suono originale che puoi trovare come prefisso nella quasi totalità dei mantra induisti. Queste due lettere riescono a potenziare gli effetti benefici
  • Namaḥ nella lingua sanscrita significa “abbandonarsi” oppure “arrendersi”. Come ti ho detto prima, quando ti ho parlato della traduzione letterale del mantra, l’atteggiamento della persona che recita è quello di inchinarsi alla divinità
  • Śhivaya fa riferimento a Śhiva, una delle divinità principali dell’induismo, colui che distrugge il falso, l’ignoranza e le cattive tendenze. Nella tradizione induista viene considerata come la figura nella quale Dio si trasforma.

I benefici dell’Oṃ namaḥ Śhivaya

Dopo aver scoperto cosa è e soprattutto quanto è importante questo mantra, ora voglio elencarti i maggiori benefici che potrai trarre dalla recitazione dell’Oṃ namaḥ Śhivaya.

Le sei sillabe, considerate miracolose, ti permettono di attivare i centri energetici del tuo corpo.

Inoltre, il diretto legame con la divinità fa sì che la tua anima venga spogliata da tutto ciò che è superfluo e tu possa tornare alla tua vera identità spirituale.

La giusta recitazione di questo mantra ti permette di tornare a come Dio ti aveva creato e questo ritorno all’origine può dare vita a veri e propri miracoli in ogni aspetto della tua realtà: salute, relazioni, lavoro e soldi.

I benefici che ne puoi trarre equivalgono agli stessi che derivano dalla meditazione e dallo yoga.

Come recitare l’Oṃ Namaḥ Śhivaya?

Sarai curiosa di sapere come funziona questo mantra e cosa devi fare per richiamarlo.

Ti stupirai, ma non avrai bisogno né di ritagliarti un momento preciso della giornata, né tantomeno di esercizi particolari o posizione complicate.

L’unica azione che devi fare è quella di ripetere il mantra. Puoi farlo quando e dove vuoi: sei totalmente libera di scegliere.

Visto che all’inizio dell’articolo ti ho parlato di musica, voglio anche consigliarti qual è il modo migliore per sfruttare a pieno i benefici di questo mantra.

Come per tutta la pratica dello yoga, scegli uno spazio silenzioso e confortevole. Puoi optare per casa tua ma anche all’esterno va bene. Mettiti nella posizione più comoda possibile per te e inizia a recitare.

Inizialmente fallo a bassa voce e pian piano aumenta il tono.

Un ulteriore consiglio che voglio darti per far sì che la recitazione sia la migliore possibile, è quello di far partire la registrazione originale del mantra. L’ascolto ti darà l’impressione di partecipare al canto insieme ad altre persone e potrai ascoltare la giusta pronuncia delle parole.

Devi inoltre sapere che secondo la tradizione questo Mantra dovrebbe essere cantato 108 volte affinché possa cancellare tutto ciò che di negativo influisce nella tua vita e per far sì che la tua salute, la tua fortuna e il tuo benessere migliorino.  

Immagino che ti stai chiedendo perché proprio 108 volte.

Śiva viene considerato il signore dei 9 pianeti e siccome questi si muovono attraverso i 12 segni del sole, la moltiplicazione di questi due numeri dà come risultato appunto 108.

Conclusioni

Abbiamo visto cosa è il mantra Om namah Shivaya, come si recita e i benefici che è in grado di donare per il raggiungimento di un perfetto benessere psicofisico.

Adesso non resta altro che provare!

Mettiti comoda e lasciati trasportare da questo mantra. E non dimenticarti di scrivermi le tue impressioni in un commento qua sotto: ci tengo!

Namasté