Oggi voglio parlarti di come ogni persona possa raggiungere il massimo livello di beatitudine, una sensazione che viene provocata attraverso un percorso che ha come cima il culmine della crescita personale e spirituale dell’individuo.

Il chakra che andremo a scoprire insieme oggi è Sahasrara, il settimo Chakra.

Cosa è il Sahasrara Chakra?

In lingua sanscrita “Sahasrara” significa “cerchio dai mille petali” o “mille volte tanto”, un numero simbolico che indica l’infinito. La sua energia dissolverà il tuo Io nel Tutto e ci trasformerà a sua volta in pensiero.

Sahasrara è il settimo chakra si trova proprio sopra la testa. È per questo motivo che viene anche denominato il chakra della corona ed è proprio questo Chakra che il Kundalini raggiunge durante la sua ascesa.

A proposito di questo chakra, Osho Rajneesh diceva:

Nell’istante in cui la tua energia si sprigiona dal sahasrara […] non sei più un uomo. A quel punto non appartieni a questa Terra; sei diventato divino.

Il Sahasrara è il chakra della liberazione, della conoscenza e della beatitudine. Non si trova nel corpo fisico, bensì al di sopra, sopra la testa. È legato all’energia dell’universo, alla connessione con il Divino, all’Illuminazione. Chi raggiunge questo stadio avrà compreso i misteri della vita, compresi la nascita e la morte.

C’è un’importante differenza che lo contraddistingue rispetto agli altri, ovvero che non governa nessun organo.

La sua posizione gli permette di avere il pieno controllo della zona che riguarda il nostro cervello e di dirigere la nostra conoscenza e la nostra spiritualità. Puoi considerarlo come lo strumento che collega l’universo naturale con quello spirituale.

Le caratteristiche del Sahsrara Chakra

  • Significato: Mille petali
  • Colore: Viola o bianco
  • Posizione: Sopra la testa
  • Simbolo: Loto di mille petali
  • Elemento: Metallo
  • Animale: Nessuno
  • Divinità : Shiva e Shakti
  • Nota: Si
  • Mantra: Ah
  • Pietre: Quarzo, ametista

Perché è importante il settimo Chakra

Se il Sahsrara Chakra è correttamente equilibrato incide positivamente sulla comprensione, l’apprendimento e la coscienza. Il beneficio maggiore è quello di permetterci di conquistare la conoscenza trascendentale, un traguardo che significa il raggiungimento della libertà spirituale.

Uno stato mentale e fisico che ci permette di non avere più dubbi sulle nostre idee e ci aiuta a lasciare la posizione di spettatore passivo della nostra esistenza, per trasformarci in veri e propri leader.

Il Sahsrara Chakra può invece portare numerosi effetti negativi se non è correttamente equilibrato.

Come riequilibrare il Sahsrara Chakra

Se è chiuso, le conseguenze si possono notare sul nostro pensiero, che non è più lucido e sicuro. Anche il nostro fisico ne risente: possiamo essere colpiti più facilmente da forti mal di testa, psicosi e fobie. 

Quando il flusso è bloccato, infatti, non riusciremo a coltivare la nostra spiritualità. Ci sentiremo quindi apatici, sconfortati, senza voglia di vivere, depressi.

Se invece sarà troppo aperto saremo allora attaccati alle cose poco importanti, ai beni materiali e al potere, sopraffatti dall’ignoranza e dall’insoddisfazione e ci sentiremo sempre ansiosi, arroganti, impazienti.

Anche sul piano fisico ne risentiremo e accuseremo spossatezza, confusione mentale, depressione, apatia fino a sfociare nella psicosi e nella schizofrenia.

La grandezza e l’importanza dei vantaggi è direttamente proporzionale a quella degli svantaggi, causata appunto dalla grande quantità di energia che questo chakra è in grado di sprigionare.

Ma cosa fare se il settimo Chakra non è equilibrato?

Ecco i miei consigli per riequilibrare il settimo Chakra.

Praticare le giuste Asana

Ci sono molte Asana che possono aiutarti a riequilibrare Sahsrara Chakra quando questo è troppo aperto o troppo chiuso, come ad esempio le posizioni invertite.

Sirsasana o Sarvangasana sono due Asana perfette da implementare nella tua pratica quotidiana e che ti aiuteranno a sbloccare questo Chakra.

Meditazione

La meditazione è un ottimo modo per riequilibrare i Chakra disallineati. Per riequilibrare il settimo Chakra la migliore meditazione è quella trascendentale.

Per amplificare i benefici della meditazione, ti consiglio di recitare anche il mantra Ah che puoi ascoltare in questo video qua sotto. Ti consiglio di meditare in Padmasana, la posizione del loto.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questo viaggio alla scoperta di Sahasrara, il settimo Chakra.

Adesso sta a te: conoscevi già gli innumerevoli effetti benefici che si ottengono quando questo Chakra è ben equilibrato? Fammelo sapere nei commenti!

Namasté

Registrati gratis alla mia community di Yogi

Potrai imparare a fare yoga o migliorare la tua pratica assieme a me e altre centinaia di ragazze.