Kalemana: un’esplosione di emozioni, unione e amore

Kalemana

Una settimana prima dell’evento il meteo non prometteva nulla di buono e minacciava di rovinare mesi di duro lavoro e preparazione.

Più le previsioni erano avverse e più l’ansia cresceva…

Avevamo dedicato così tanto impegno ed energia al Kalemana (anche mettendo da parte altri progetti), che l’idea che potesse essere compromesso dal maltempo era davvero devastante.

So bene che la natura, con la sua imprevedibilità, ci ricorda sempre che al di là delle migliori preparazioni, ci sono elementi fuori dal nostro controllo. E anche se ci si può aspettare questa sua imprevedibilità, non si è mai veramente pronti per affrontarla, soprattutto quando si ha investito tanto in un progetto come questo.

Nonostante le previsioni, però, ho continuato a sperare, a guardare il cielo e pregare per un miracolo…

E, contro ogni aspettativa, il meteo ci ha sorpreso! Non solo l’evento si è svolto senza pioggia, ma ha superato ogni nostra aspettativa. Per me è stato un vero e proprio “dono divino”, un chiaro segno che l’energia positiva di tutti coloro che volevano che accadesse il Kalemana ha avuto un impatto.

E quindi eccomi qui, piena di gioia, a raccontarvi la 2a edizione del Kalemana Festival!

Per chi non lo sapesse ancora, il Kalemana è un festival pensato per far divertire, emozionare, rilassare, ridere, ballare e scoprire le mille sfumature del benessere in un vortice di vibrazioni positive concentrate in un unico luogo, ma non solo!

È un evento che rende possibili connessioni reali tra persone che magari sono abituate a incontrarsi solo online e permette di scoprire moltissime discipline e attività tutte diverse; sul palco e sulla spiaggia, infatti, si alternano attività di yoga e fitness, cantanti e artisti, pronti a condividere la propria passione e conoscenza.

Sono arrivata al villaggio qualche giorno prima, il team anche prima di me, e mi sono subito resa conto di quanto quest’anno l’atmosfera fosse più magica, più grande e più bella rispetto all’edizione precedente.

La sera prima dell’evento abbiamo fatto prove fino a tardi, poi ci siamo goduti l’aperitivo e ho avuto il piacere di accogliere tutti gli ospiti. È stata una giornata davvero impegnativa tanto che la sera non avevo più voce. Però, più ero lì e più iniziavo a crederci sempre di più: da lì a poco sarebbe accaduto davvero.

La mattina dopo tutto è iniziato. Sveglia presto, mezz’ora per l’acconciatura e per prepararmi, un caffè al volo e poi sono arrivata sotto al palco. Quando ho sentito Marianne cantare la canzone “Kalemana” e ho visto la gente arrivare piena di entusiasmo, quasi correndo, un’emozione indescrivibile di gioia mi ha riempita, nonostante tutta la stanchezza e l’agitazione.

E sì, perché organizzare un evento come il Kalemana non è facile, ed essere sia organizzatori che performer aumenta di tanto il carico di stress. Ma quando si è guidati dalla passione e dall’amore, ogni ostacolo può essere superato.

Quando ho visto la mia famiglia, gli amici, gli studenti e tutti coloro che hanno creduto in questo progetto riuniti in un unico luogo, ho sentito un’ondata di amore incondizionato che ha reso tutto lo stress e la fatica molto più affrontabili.

È stato come vivere (e rivivere) un sogno.

Per me il Kalemana non è solo un evento, è il culmine di mesi di preparazione e duro lavoro, passione e dedizione. Ed è anche un viaggio emotivo, un’esperienza in cui l’energia, l’amore di chi ci ha lavorato e di tutta la community si fondono in un’esperienza indimenticabile.

Il Kalemana è ed è stato Unione e Community, un momento in cui le persone si riuniscono per condividere sorrisi, amore e gioia. È un luogo dove le persone cantano e ballano, indipendentemente dai loro gusti musicali o dalle loro preferenze in ambito di yoga.

È anche energia, tanta energia, quella di migliaia di persone meravigliose che hanno voglia di lasciarsi andare senza giudizio, di festeggiare, di celebrare la vita, di stare insieme!

Per me il Kalemana è anche un punto di incontro con persone speciali: durante l’evento, infatti, ho avuto l’opportunità di incontrare e abbracciare centinaia di persone, vecchi amici e nuove conoscenze, gli studenti di Yoga Academy, alcuni dei quali conoscevo già, altri che ho avuto il piacere di conoscere per la prima volta.

Rivederli mi ha riempito il cuore di gioia!

La presenza di tutti coloro che hanno creduto in questo progetto ha reso questa esperienza davvero speciale. Ho provato tantissime emozioni che ancora oggi risuonano nel mio cuore, forti e intense.

Nei giorni successivi, ho avuto il tempo di riflettere, di rivivere ogni momento e di realizzare quanto fosse stato tutto speciale e significativo. Realizzare questo sogno per la seconda volta e vedere la mia visione diventare realtà è stata una sensazione indescrivibile.

Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato: nonostante non siamo un’agenzia di eventi professionale, ma piuttosto un team improvvisato e appassionato, ognuno di noi ci ha messo il cuore ed è stato lì con il cuore, con il sorriso nonostante la fatica, e questo fa davvero la differenza!

E vedere le persone arrivare con un sorriso e andarsene con lo stesso sorriso è la prova del nostro successo.

Voglio concludere questa mia condivisione con una riflessione che spero possa ispirarvi in qualche modo: il Kalemana per me rappresenta la realizzazione di una visione, di un sogno che avevo avuto anni fa. E se c’è una cosa che ho imparato da questa esperienza (riuscita così bene!), è che bisogna sempre credere fermamente nelle proprie visioni.

Seguitele… con pazzia e coraggio, con passione e determinazione, con fiducia e amore! E vedrete che i vostri sogni diventeranno realtà!

Anche se la strada può sembrare difficile e piena di ostacoli, con passione, lavoro di squadra e amore, tutto è possibile.

Un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno reso possibile questo mio sogno ancora una volta, a tutti coloro che hanno partecipato, supportato e creduto in questo progetto.

Grazie di cuore. 🙏

Potrebbero interessarti anche: