Chaturanga Dandasana è un’Asana di Vinyasa Yoga che può portarti davvero numerosi benefici psicofisici.

Perché questo avvenga, però, è estremamente importante che venga eseguito correttamente.

In questo nuovo articolo andiamo a vedere che cosa è Chaturanga Dandasana, come praticarla, quali benefici può portarti e anche molti accorgimenti per eseguirla nel migliore dei modi.

Iniziamo allora subito questo viaggio alla scoperta di Chaturanga Dandasana.

Cosa significa Chaturanga Dandasana?

Chaturanga Dandasana è una parola che viene dal sanscrito. Il suo nome in lingua originale è चतुरङ्ग दण्डासन ed è in realtà formato da 4 parole distinte:

  • chatur (quattro)
  • anga (parti del corpo)
  • danda (bastone)
  • Asana (posizione)

Chaturanga Dandasana significa quindi qualcosa come “posizione del bastone che viene tenuto da quattro parti del corpo”.

Ed è infatti proprio questa la posizione finale che dovremo raggiungere: il nostro corpo rigido come un bastone sollevato da terra mediante i nostri 4 arti.

Vediamo come fare!

Come si esegue Chaturanga Dandasana

La prima cosa da fare quando si pratica yoga è quella di crearci un nostro piccolo angolo sacro, lontano da ogni distrazione.

Spegni ogni dispositivo che può deconcentrarti dalla pratica come la televisione o il cellulare.

Posiziona il tuo materassino sul pavimento. Se vuoi puoi anche accendere della musica rilassante, un po’ di incenso o una lampada di sale.

Adesso sei davvero pronto per praticare questa nuova Asana.

Ecco quindi come eseguire Chaturanga Dandasana.

  • Mettiti in ginocchio sul tuo tappetino e appoggia le mani sul pavimento davanti a te
  • Solleva il sedere verso l’alto e distendi le braccia e le gambe: adesso sei nella posizione di Adho mukha Svanasana
  • Da questa posizione, porta il busto in avanti continuando a mantenere la schiena e le braccia diritte
  • Piega lentamente i gomiti fino ad arrivare con il petto vicino al pavimento, senza però toccarlo
  • Mantieni la posizione per un po’, continuando a respirare regolarmente
  • Torna adesso lentamente alla posizione iniziale.

Benefici della pratica di Chaturanga Dandasana

Come tutte le altre Asana, anche Chaturanga Dandasana può donarti numerosi benefici psicofisici. Vediamo i principali:

  • Calma la mente
  • Libera dallo stress
  • Tonifica gli addominali
  • Rinforza i muscoli di braccia, spalle e schiena
  • Rende i polsi più resistenti e più flessibili
  • Migliora la postura
  • Tonifica i glutei e i pettorali
  • Stimola il funzionamento degli organi addominali
  • Migliora la concentrazione

Sei un principiante? Ecco alcuni consigli importanti

Per ottenere tutti i benefici di questa Asana, che vedremo nel dettaglio poco più avanti, e soprattutto per non farsi male, è importante adottare alcuni accorgimenti.

  • Dal momento che è una posizione avanzata, assicurati di avere la forza necessaria per sostenere il tuo peso quando pieghi i tuoi gomiti o puoi rischiare di cadere
  • Nella posizione finale mantieni le mani esattamente sotto ai tuoi gomiti. Se sono più avanti o più indietro rischi di non riuscire a sostenere il tuo peso
  • Il corpo deve essere mantenuto perfettamente dritto, parallelo al pavimento, e rigido come un bastone. Anche il collo e la testa sono dritti, come normale prolungamento della schiena.
  • Tieni i gomiti molto vicino al corpo senza allargarli
  • Aiutati a sostenere il peso del tuo corpo mettendo un bolster, ossia un cuscino da yoga, tra il tuo corpo e il pavimento
  • Non forzare la posizione ma ascolta i limiti del tuo corpo

Controindicazioni

Anche se la pratica delle Asana può donarti numerosi effetti benefici, è importante però evitare alcune posizioni se soffriamo di particolari disturbi.

Ti consiglio quindi di evitare Chaturanga Dandasana se:

  • soffri di tunnel del carpale
  • non hai abbastanza forza negli avambracci. In questo caso andrai a sovraccaricare le spalle, rischiando di farti male
  • hai dolori ai polsi, alle spalle o ai gomiti
  • soffri di dolori lombari
  • sei in gravidanza.

In tutti gli altri casi, via libera con la pratica di Chaturanga Dandasana!

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto in cosa consiste l’Asana Chaturanga Dandasana, abbiamo scoperto come si esegue e quali sono i suoi benefici.

Adesso non ti resta altro che praticarla, ponendo molta attenzione ad eseguirla nel modo corretto.

Tu conoscevi giù questa posizione? Quali sono gli effetti benefici che ne hai saputo trarre?

Raccontami la tua esperienza nei commenti! Non vedo l’ora di leggerla!

Namastè

Registrati gratis alla mia community di Yogi

Potrai imparare a fare yoga o migliorare la tua pratica assieme a me e altre centinaia di ragazze.