Supta Virasana, la posizione dell’eroe disteso

Supta Virasana

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Supta Virasana è una posizione Yoga che renderà il tuo corpo più flessibile e la tua mente più rilassata. Ecco come praticare questa Asana.

Supta Virasana è una posizione Yoga che renderà il tuo corpo più flessibile e la tua mente più rilassata.

In questo articolo andremo a scoprire più da vicino questa posizione e andremo a vedere nel dettaglio come praticarla e di quali effetti benefici potrai ottenere.

Pronto? Iniziamo subito!

Cosa significa Supta Virasana

Supta Virasana è un termine che deriva dalla lingua sanscrita, proprio come tutte le parole che indicano delle Asana. Nello specifico, Supta Virasana è formato da tre parole diverse:

  • Supta, che significa sdraiato, disteso
  • Vira, che significa uomo o eroe
  • Asana, che significa posizione.

Per questo motivo, Supta Virasana viene comunemente tradotta come “la posizione dell’eroe disteso”.

Una curiosità. Sapevi che il termine VIRA è proprio la radice delle parole italiane virile e virtù?

Come si pratica Supta Virasana

Vediamo come eseguire Supta Virasana.

  • Sul tuo tappetino da yoga mettiti in posizione di Virasana
  • Sposta adesso il busto all’indietro appoggiando prima gli avanbracci al pavimento
  • Poi, lentamente, apri le braccia verso l’esterno e continua a scendere finché anche la schiena non tocca il suolo, prima con la parte superiore e poi anche con la parte inferiore
  • Rimani in questa posizione per un po’, continuando a respirare regolarmente
  • Per uscire dalla posizione, non tirarti su di scatto ma appoggiati prima sugli avanbracci e poi distendi lentamente le braccia in modo da accompagnare il movimento della schiena verso l’alto.

Per prepararti alla pratica di Supta Virasana, puoi anche praticare queste Asana preparatorie:

Consigli e avvertenze per la pratica

Il primo consiglio che vorrei darti –e anche quello più importante– è quella di non forzare mai le posizioni per evitare il rischio di lesioni. È infatti importante progredire gradualmente, rendendo i nostri muscoli e le nostre giunture più elastiche e flessibili attraverso la pratica costante.

Supta Virsasana potrebbe non essere una Asana semplice se hai appena iniziato il tuo percorso nel mondo dello yoga, proprio perché le tue anche, le ginocchia e la schiena non sono ancora abbastanza flessibili.

In questo caso, puoi tenere un supporto sotto la schiena, come ad esempio un cuscino o una coperta arrotolata, in modo da diminuire lo spazio che ci separa dal pavimento. Man mano che diventerai più flessibile, puoi diminuire lo spessore del sostegno fino a eliminarlo completamente.

Ti consiglio anche di evitare completamente la pratica di Supta Virsasana se:

  • non riesci a sederti facilmente tra i piedi
  • hai recentemente subito interventi o lesione alle ginocchia
  • soffri di problemi o dolori cronici alle ginocchia, alle caviglie o alle anche.

I benefici di Supta Virasana

Praticare Supta Virasana regolarmente di donerà numerosi benefici psicofisici e attenuerà numerose problematiche. Ecco i principali effetti benefici che puoi ottenere con la pratica di questa Asana.

  • Calma la mente
  • Libera da stress e ansia
  • Attenua i dolori dell’artrite
  • Apre le anche
  • Distende e fortifica i muscoli dell’addome, delle cosce e della schiena
  • Fortifica le giunture, in particolare ginocchia e caviglie
  • Massaggia e stimola il funzionamento degli organi addominali
  • Migliora la digestione
  • Calma la diarrea
  • Libera dai gas intestinali e dall’acidità
  • Regola il ritmo sonno-vegllia, eliminando i principali disturbi del sonno, come ad esempio l’insonnia
  • Migliora la respirazione
  • Attenua asma, raffreddore e allergie
  • Elimina il mal di testa
  • Attenua i dolori mestruali
  • Migliora la sciatalgia
  • Dona energia.

Conclusioni

La pratica dello yoga è un bellissimo viaggio all’interno di noi stessi, che può aiutarci a risolvere molte problematiche fisiche ma anche a ottenere numerosi effetti benefici per la nostra mente.

L’importante è riuscire ad ascoltare sempre profondamente il nostro corpo, senza cercare di arrivare a una posizione finale in modo precipitoso. È sempre bene ascoltare profondamente il nostro corpo, quello che ci comunica e i suoi limiti.

Vedrai che con la pratica costante, tutto il tuo corpo sarà più flessibile e sentirai il tuo corpo più energico e la mente più distesa.

Vuoi raccontarmi la tua esperienza con lo yoga? Mi piacerebbe molto conoscerla. Lasciami un commento qua sotto, ti risponderò il prima possibile!

Namastè 🙏🏻

Denise Dellagiacoma
Denise Dellagiacoma

Yoga Teacher

Entra in Yoga Academy, la mia scuola di yoga online

Pratica dove e quando vuoi!

Siamo già più di 3.000, ti aspetto!

Potrebbero interessarti anche:

Hey, piacere, Denise. Benvenuta/o sul mio sito web!

Se ti piace lo Yoga, ho una sorpresa per te. Ho creato un mini corso gratuito in Yoga Academy per dare a tutti la possibilità di provare e praticare. Iscriviti e comincia subito!