Dandasana è una posizione seduta della yoga che simboleggia la forza e la stabilità della colonna vertebrale e l’energia del risveglio interiore che risiede in ogni essere umano.

Spesso però ci accorgiamo che la nostra schiena non è poi così stabile: magari abbiamo dolori, la spina dorsale si incurva, le spalle non sono diritte. Come possiamo allora rendere la nostra colonna vertebrale dirtta e stabile, pronta a sostenere fortemente il nostro viaggio spirituale? Con la pratica di Dandasana!

Dandasana è infatti una posizione in grado di rafforzare i muscoli della schiena, dell’addome e del bacino, migliorando al contempo l’allineamento e la stabilità della colonna vertebrale.

Vediamo allora come praticare questa Asana e tutti i benefici che potrai ottenerne.

Il significato di Dandasana

La parola Dandasana è un termine sanscrito (दण्डासन) dove Danda significa “bastone” e Asana significa “posizione”. Per questo motivo, Dandasana viene tradotta comunemente come la posizione del bastone.

Il bastone viene considerato il simbolo del potere e del comando ma anche una protezione, ad esempio quando intraprendiamo un viaggio a piedi. In alcune zone dell’India si usa anche appendere un bastone sopra la porta per scacciare gli spiriti malvagi.

Con la pratica di Dandasana, quindi, il nostro corpo diventerà rigido come un bastone, pur aumentando la sua flessibilità: saremo il bastone di noi stessi, stabili e forti per affrontare il nostro viaggio interiore.

Come si esegue Dandasana

Un elemento chiave della pratica del Dandasana è coltivare la consapevolezza dell’allineamento della colonna vertebrale dal coccige fino alla testa. La spina dorsale riflette infatti non solo le nostre abitudini posturali ma anche il flusso di energia del nostro corpo.

Anche se può sembrare una Asana facile, avrai in realtà bisogno di tempo per praticare al meglio Dandasana, soprattutto se sei all’inizio del tuo percorso nel mondo dello yoga e non hai ancora molta flessibilità.

Sii paziente, pratica con consapevolezza e non forzare mai la posizione. Vedrai che con la pratica costante riuscirai a diventare un perfetto Danda.

Vediamo allora come praticare questa Asana.

  • Siediti sul tuo tappetino da yoga con la gambe dritte e distese davanti a te
  • Fletti i piedi e punta le dita verso l’alto
  • Sposta il sedere indietro e allunga la parte posteriore delle gambe
  • Mantieni la schiena diritta, le spalle basse, il mento alto e guarda dritto davanti a te
  • Appoggia il palmo delle mani sul pavimento, appena più indietro rispetto alle anche e porta le dita rivolte in avanti
  • Inspira, premi le mani verso il basso. Espira e contrai i muscoli addominali, che così si attivano e si stabilizzano
  • Pensa alla tua spina dorsale come un bastone che si fortifica e ti sorregge
  • Respira regolarmente e mantieni la posizione per un po’
  • Adesso torna lentamente alla posizione iniziale.

Consigli per principianti e precauzioni

Se sei ancora agli inizi con la pratica dello yoga, può capitare che il tuo busto non sia ancora resistente o che i muscoli delle cosce sono in tensione e non ti permettono di sederti nella posizione corretta. In questo caso, prova a sederti su una coperta arrotolata o su un cuscino, in modo da sollevare un po’ il bacino da terra, oppure prova a sederti a terra mantenendo le gambe un po’ piegate.

Se invece riesci a eseguire questa Asana senza problemi, puoi provare a praticare una variante un po’ più avanzata, come Chaturanga Dandasana: la posizione del bastone a terra.

Infine, ti consiglio di praticare questa Asana con molta cautela se:

  • hai lesioni o dolori alla spina dorsale, alle articolazioni dei polsi
  • soffri della sindrome del tunnel carpale.

I benefici di Dandasana

Praticando regolarmente Dandasana ti accorgerai che i benefici che otterrai non si limiteranno alla flessibilità dei muscoli o alla stabilità della spina dorsale ma inizierai a respirare meglio e calmerai profondamente il tuo sistema nervoso.

Ed è quando il corpo e la mente sono in perfetta armonia che puoi iniziare il tuo viaggio di risveglio.

Ecco allora tutti i benefici che Dandasana saprà donarti:

  • Calma la mente
  • Libera dallo stress
  • Tonifica e rinforza tutti i muscoli del tuo corpo
  • Ti dona stabilità, energia e vigore
  • Riduce i dolori alla sciatica
  • Allunga la colonna vertebrale
  • Migliora la digestione
  • Riduce i crampi muscolari
  • Migliora la postura e l’equilibrio
  • Rende le tue gambe e la tua schiena più forti e più energiche
  • Aumenta la concentrazione e la resilienza
  • Attiva Manipura Chakra.

Conclusioni

La pratica di Dandasana ti trasformerà nel bastone ideale per affrontare il tuo viaggio spirituale alla scoperta dell’Io profondo. Una Asana apparentemente semplice ma che saprà donarti incredibili effetti benefici: flessibilità, energia, vigore e stabilità.

Adesso non ti resta che trovare un angolo tranquillo e provare a praticare questa Asana. La conoscevi già? La pratichi regolarmente? Fammi conoscere la tua esperienza qua sotto nei commenti!

Namastè

Registrati gratis alla mia community di Yogi

Potrai imparare a fare yoga o migliorare la tua pratica assieme a me e altre centinaia di ragazze.

Hey, piacere, Denise. Benvenuta/o sul mio sito web! 🙉

Se ti piace lo Yoga, ho una sorpresa per te. Ho creato un mini corso gratuito in Yoga Academy per dare a tutti la possibilità di provare e praticare. Ti basterà inserire il tuo nome e la tua email qui sotto e otterrai subito la prima lezione!